Società Agricola Tenuta Volpe Agriturismo di qualità Emilia Romagna
 
 
:: Home page
 
:: Storia del castello  
::
Agriturismo Forlì Cesena tenuta Conti Volpe  
::
Appartamenti nei casali e nella torre  
:: Servizi dell'agriturismo  
:: I Vini  
:: Prodotti tipici e ricette  
:: Eventi a Monteleone  
:: Prenotazioni  
:: Come raggiungere l'agriturismo  
:: Itinerari cicloturistici  
:: Link per scoprire il territorio  
   
   
il Castello di Monteleone visto dai vigneti della Tenuta Volpe uva Sangiovese di Romagna Vendemmia nei vigneti della Tenuta Volpe in cantina degustazione vino Sangiovese di Romagna DOC Superiore Fedro

I VINI

La scintilla che ha fatto scaturire la passione per il lavoro dei campi ha per nome Monteleone, questo magico luogo a 360 Mt. di altezza, lì dove sorge il Rubicone, i suoi paesaggi, le terre antiche su cui crescono i vigneti esposti a sud sud-ovest, i profumi, l'energia, la cultura, le persone.
Nel 2004 abbiamo iniziato un nuovo lavoro in vigna, molto diverso da quello a cui eravamo abituati: privilegiare la qualità alla quantità. Dimezzare, defogliare, diradare. un poco dannarsi ma arrivare in cantina soddisfatti. E poi giornate e nottate in cantina a travasare, sfecciare, ripulire, parlare, imparare, capire, mischiando l'anima al mosto.
Con il pensiero a tutte le persone che con dedizione hanno lavorato con noi, sotto il sole, in mezzo ai filari.
A Massimo Vignelli che da New York ha ideato l'etichetta.
A mio marito che ha creduto in me.
I vini attualmente in commercio sono:

FEDRO Sangiovese di Romagna Doc Superiore - vendemmia 2005

Dedicato allo scrittore latino che della volpe e l'uva ne ha fatto una favola.
Uvaggio: Sangiovese 100%, Uva prodotta per ettaro: 75 ql/ettaro, Resa uva in vino: 65%, Vinificazione: con macerazione,  Temperatura di fermentazione: 25 - 28°C., Periodo di invecchiamento: 17 mesi, il 90% in vasi neutri e il 10% in fusti di rovere da 500  lt., Affinamento in bottiglia: almeno 6 mesi, Gradazione alcolica: 13,5% vol. 
Bottiglie da 0,75 lt. cad.  Cartoni da 6 bottiglie cad.

FEDRO Sangiovese di Romagna Doc Superiore - vendemmia 2006

Dedicato allo scrittore latino che della volpe e l'uva ne ha fatto una favola.
Uvaggio: Sangiovese 100%, Uva prodotta per ettaro: 75 ql/ettaro, Resa uva in vino: 65%, Vinificazione: con macerazione,  Temperatura di fermentazione: 25 - 28°C., Periodo di invecchiamento: 17 mesi, il 90% in vasi neutri e il 10% in fusti di rovere da 500  lt., Affinamento in bottiglia: almeno 6 mesi, Gradazione alcolica: 14,5% vol. 
Bottiglie da 0,75 lt. cad.  Cartoni da 6 bottiglie cad.

CASTELLO DI MONTELEONE Sangiovese di Romagna Doc Superiore Riserva - vendemmia 2006

Uvaggio: Sangiovese 100%, Uva prodotta per ettaro: 60 ql/ettaro, Resa uva in vino: 65%, Vinificazione: con macerazione, Temperatura di fermentazione: 25 - 28°C., Periodo di invecchiamento: 18 mesi in fusti di rovere da 500  lt. Affinamento in bottiglia: almeno 6 mesi, Gradazione alcolica: 15,5% vol.
Bottiglie da 0,75 lt. cad.  Cartoni da 6 bottiglie cad.

BEVITALIANO Sangiovese di Romagna Doc - vendemmia 2007

Uvaggio: Sangiovese 100%, Uva prodotta per ettaro: 90 ql/ettaro, Resa uva in vino: 65%, Vinificazione: con macerazione, Temperatura di fermentazione: 25 - 28°C., Periodo di invecchiamento: 6 mesi in vasi neutri. Affinamento in bottiglia: almeno 2 mesi, Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Bottiglie da 0,75 lt. cad. Cartoni da 12 bottiglie cad.

ANDREO Vino da tavola Rosato - vendemmia 2008

Dedicato a mio marito, che da bambino, dal suo istruttore equestre - il maresciallo di cavalleria Costante D’Inzeo – veniva chiamato proprio così “Andreo” , ma penso anche al bellissimo quadro di Tiziano, oggi al Padro di Madrid: Il Baccanale dei Andrii.
Uvaggio: Sangiovese 100%, Uva prodotta per ettaro: 90 ql/ettaro, Resa uva in vino: 60%, Vinificazione: in bianco a temperatura controllata,  Temperatura di fermentazione: 16°C., Periodo di invecchiamento: 6 mesi, Affinamento in bottiglia: almeno 2 mesi,Gradazione alcolica: 13% vol.
Bottiglie da 0,75 lt. cad.  Cartoni da 12 bottiglie cad.
Disponibile a partire da maggio 2009.

LADORO Albana di Romagna Docg Secco - vendemmia 2006

L'ho voluto chiamare così perchè a settembre i grappoli dell'Albana sembrano ripieni di sole e la vigna diventa la (vigna) d'oro; l'Albana è un vitigno piuttosto difficile, capriccioso, invadente ma è una bella sfida pertanto: io l'adoro. Siamo molto soddisfatti del risultato, dei profumi, della freschezza, della sapidità, è soprattutto dell’ apprezzamento  dei consumatori.
Uvaggio: Albana 100%, Uva prodotta per ettaro: 80 ql/ettaro, Resa uva in vino: 65%,Vinificazione: in bianco a temperatura controllata,Temperatura di fermentazione: 18°C., Periodo di invecchiamento: 8 mesi, Affinamento in bottiglia: almeno 3 mesi, Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Bottiglie da 0,75 lt. cad. Cartoni da 12 bottiglie cad.

PIZZICALALUNA Albana di Romagna Docg Passito - vendemmia 2004

Un lavoro molto laborioso, fatto di grandi riti, con tempi lunghi e pazienti, la resa uva in vino è circa del 30%, la fermentazione in fusti di rovere da 220 lt., l'invecchiamento 26 mesi, l'affinamento in bottiglia almeno 6 mesi,  la gradazione alcolica: 12,5% vol. Bottiglie da lt. 0,375. Cartoni da 3 bottiglie cad.
Ho voluto dedicare questo vino a Antoine de Saint-Exupery, autore del Piccolo Principe. 'Pizzicalaluna' era il suo soprannome da bambino e la sua Volpe - molto paziente e che conosce i riti - ancora oggi ha molto da insegnare.

dal Piccolo Principe di Saint-Exupery... 'In quel momento apparve la volpe." Vieni a giocare con me", disse la volpe, "non sono addomesticata". "Ma. cosa vuol dire addomesticare?" fece il piccolo principe. " E' una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami. se tu mi addomestichi la mia vita, sarà come illuminata. ... Per favore ...addomesticami", disse." Volentieri", rispose il piccolo principe, " ma non ho molto tempo. Ho da scoprire degli amici e da conoscere molte cose"." Non si conoscono che le cose che si addomesticano", disse la volpe." gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Non hanno più amici. Se tu vuoi un amico addomesticami!"" Che bisogna fare?" domandò il piccolo principe." Bisogna essere molto pazienti", rispose la volpe." In principio tu sederai un po' lontano da me. Io ti guarderò e tu non dirai nulla. Le parole sono una fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un po' più vicino..." Il piccolo principe ritornò l'indomani." Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora", disse la volpe." Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dell'ora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore.
Ci vogliono i riti"." Che cos'è un rito?" disse il piccolo principe." Una cosa da tempo dimenticata", disse la volpe." E' quello che fa un giorno diverso dagli altri giorni, un'ora dalle altre ore. C'è un rito, per esempio, presso i miei cacciatori. Il giovedì ballano con le ragazze del villaggio. Allora il giovedì è un giorno meraviglioso! Io mi spingo sino alla vigna. Se i cacciatori ballassero in un giorno qualsiasi i giorni si assomiglierebbero tutti." Così il piccolo principe addomesticò la volpe. E quando l'ora della partenza fu vicina... disse la volpe:" Va a rivedere le rose. Capirai che la tua è unica al mondo.Quando ritornerai a dirmi addio ti regalerò un segreto". Il piccolo principe se ne andò a rivedere le rose. "Voi non siete per niente simili alla mia rosa, voi non siete ancora niente. Nessuno vi ha addomesticato e voi non avete addomesticato nessuno. Voi siete come era la mia volpe. Non era che una volpe uguale a centomila altre. Ma ne ho fatto il mio amico e ne ho fatto per me l'unica al mondo. Voi siete belle, ma siete vuote. Certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli ma, lei sola, è più importante di tutte voi, perché è lei che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro, perché è lei che ho riparato.Perché su di lei ho ucciso i bruchi (salvo due o tre per le farfalle). Perché è lei che ho ascoltato... è la mia rosa" E ritornò dalla volpe. "Addio", disse la volpe. "Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante. Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare. Tu sei responsabile della tua rosa." " Io sono responsabile della mia rosa.." Ripeté il piccolo principe per ricordarselo. Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi .'
In cantina accogliamo con piacere gli ospiti per degustazioni e visite, per raccontare il nostro lavoro e trasmettere la passione che ci lega a questa terra.




Società Agricola Tenuta Volpe s.a.s. di Cecilia Fanfani & C.
Piazza Byron, 19 - 47020 Monteleone Roncofreddo (FC) Italy
Telefono +39 0541 949183 Fax +39 0541 802346
e-mail: info@tenutavolpe.it
uva-sangiovese
 
uva e monteleone  luoghi di vite
 
donne con i cappelli di paglia
 
FEDRO - Sangiovese di Romagna DOC Superiore